La rivoluzione dimenticata. Il pensiero scientifico greco e la scienza moderna

16,00

Esaurito

Condividi su:

Descrizione

La scienza moderna non nasce con Galileo e Newton. Le sue origini vanno retrodatate di almeno 2000 anni, alla fine del IV sec. a.C. La Rivoluzione scientifica del XVIII sec. riscopre la Rivoluzione ellenistica di figure come Euclide, Archimede, Erarstotene, Aristarco di Samo e di tanti altri raffinati scienziati. Lo studio della “rivoluzione scientifica”, cioè della nascita dello sviluppo scientifico, è indispensabile per la comprensione della “civiltà classica”. Inoltre, l’esame del ruolo svolto dalla scienza nella civiltà ellenistica è essenziale per la valutazione di alcune questioni di capitale importanza per la storiografia, dal ruolo di Roma alla decadenza tecnologica medievale alla “rinascita scientifica” moderna.

Informazioni aggiuntive

Peso 1 kg
Autore

Lucio Russo

Editore

Feltrinelli

ISBN

8807883236

Lingue

italiano, stampato minuscolo piccolo

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La rivoluzione dimenticata. Il pensiero scientifico greco e la scienza moderna”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *